PREFAZIONE   

A seguito del Concorso promosso dall'Associazione Ambiente e Lavoro (sezione di Piacenza) sul tema "La Qualità Urbana e del Territorio Antropizzato" le classi 2H 2G 3I2 5I2 (sezione Tecnica) 4TCB e 5TCB (sezione Professionale) dell'Istituto Statale d'Istruzione Industriale di Piacenza hanno deciso di realizzare insieme una ricerca sull'ambiente naturale, profondamente modificato dall'uomo, di un'area della pianura a ridosso della città di Piacenza.
La scelta è caduta sull'abitato di San Nicolò, in Comune di Rottofreno, per la sua posizione vicina alla Città e lungo importanti vie di traffico, per lo sviluppo edilizio che vi si è verificato negli ultimi decenni, dovuto alla crescita abitativa ed all'insediamento di attività produttive e per la prossimità al fiume Trebbia.
L'idea iniziale si è tradotta in un vero e proprio progetto didattico, inserito nel Piano dell'Offerta Formativa della scuola, che ha coinvolto complessivamente 105 studenti e 15 docenti. L'Amministrazione Comunale di Rottofreno ha incoraggiato la ricerca e la ha sostenuta con la sua fondamentale collaborazione.
Lo studio ha esaminato gli aspetti della qualità ambientale nel territorio prescelto da diversi punti di vista, cercando di reperire dati già disponibili e sperimentando osservazioni dirette: le misure degli inquinanti presenti nell'aria, messe a disposizione da ARPA Piacenza, sono state integrate con osservazioni su organismi sensibili all'inquinamento atmosferico, i licheni che crescono sulle cortecce degli alberi; i risultati della attività di controllo di ARPA sulle acque del Trebbia sono stati messi a confronto con i dati delle analisi condotte nei laboratori della scuola (e da ARPA) su campioni appositamente raccolti.
Si è, poi, cercato di indagare l'opinione della popolazione residente per sapere come la cittadinanza percepisca il rapporto con l'ambiente nel quale vive; grazie alla collaborazione del comune di Rottofreno e della Scuola Media di S. Nicolò è stato distribuito un questionario realizzato ed elaborato dalla classe 3I2 allo scopo di ottenere informazioni in relazione al traffico, all'inquinamento atmosferico e acustico e alla qualità dei servizi nella territorio in esame.
Tutto è servito a conoscere e sperimentare i metodi e le procedure della ricerca scientifica per riflettere razionalmente sul rapporto uomo-ambiente naturale.
Il divenire nel tempo di questo rapporto offre ulteriori motivi di riflessione ed incoraggia a studiare i tanti documenti di un passato ricco di storie: gli studenti delle classi seconde hanno sviluppato uno studio storico dell'area, che ben si inseriva nel programma curriculare di storia dell'anno scolastico.
Una versione on-line del lavoro è consultabile su Internet all'indirizzo www.isii.it

BUONA VISIONE

ENTER